Ott 31

QUANTO TEMPO SERVE PER AVERE RISULTATI VISIBILI?

Vuoi dimagrire velocemente, o ottenere risultati velocemente

Ti è mai capitato di metterti a dieta e di avere una fretta incredibile di vedere i risultati?

L’articolo di oggi è dedicato al tempo. Il tempo che nessuno mai ha a disposizione, tutti sempre di corsa a pensare alle proprie faccende e molti incapaci di dedicare tempo alla propria salute.
Ma in questo caso parlo del tempo necessario a una vera e propria trasformazione corporea che possa essere evidente ma allo stesso tempo efficace e duratura.

Per perdere chili se si è in notevole sovrappeso non ci vuole molto tempo. In alcuni mesi si possono perdere davvero molti chili.

Quando invece si ha solo qualche chilo in più, o addirittura si è normopeso (vale a dire con indice di massa corporea o BMI compreso tra 19 e 25)  e si vuole perdere ulteriore grasso corporeo, magari posizionato in punti in cui è più fisiologico averne, o si vuole migliorare il livello di conicità (quindi la massa muscolare) il discorso cambia tantissimo.

Se ti rivolgi a un nutrizionista o un PT perché non ti piace il grasso che hai depositato sui fianchi oppure hai la cellulite o un pochino di pancetta nella parte bassa ecco che ti devi preparare a una notizia difficile da digerire. Il grasso oltre a un certo punto per essere eliminato e farti assomigliare un po’ di più a quei fisici super fitness che vedi su Instagram necessita di duro, durissimo lavoro.

“Ma io sono dispost* a far sacrifici!” Mi dirai o penserai mentre leggi questo articolo.  Benissimo questo è il punto per partire. Ma non è con il sacrificio esagerato e rapido che li otterrai. Al contrario il vero sacrificio richiesto è dato dalla costanza, che deve durare mesi a volte anche anni. Costanza e precisione continua. Anche rinuncia. Ma è normale così, non si ottengono risultati mediocri con impegni mediocri.

Questo perchè il nostro organismo è una macchina molto complessa che funziona cercando equilibri. Se il peso che hai, ee il grasso che hai non sono “anormali” per il tuo organismo lui farà di tutto per stare così come è. Per lui un cambiamento è un possibile rischio di morte e deve fare di tutto per sopravvivere. Per tale motivo, per spostare l’equilibrio serve un approccio che faccia “credere” all’organismo che va tutto bene e che lo stimoli a modificarsi pochissimo alla volta.

Tieni  presente quindi che se fai parte del secondo caso di persone (quelle normopeso) e sei a dieta o ti stai allenando da qualche mese o settimana, per settimane potresti non vedere nulla. Ma questo non significa che non stia avvenendo nulla. Alcune volte serve riassestamento e preparazione da parte del tuo corpo e poi ad un certo punto i risultati arrivano davvero ma sono reali, visibili e duraturi.

Allora buon lavoro! E sfida te stess* pensando a obiettivi a lungo termine!

Lisa Lasagna

L’autore del blog

Sono Lisa, Biologa Nutrizionista, iscritta all’Ordine Nazionale dei Biologi, dopo la laurea specialistica in Biotecnologie per la Salute, ho conseguito un Dottorato di Ricerca in Scienze della Prevenzione, il massimo grado di formazione universitaria che si possa ottenere.