Controcorrente Sport Viadana
Ott 17

PANDOLCE PER COLAZIONE CON MACCHINA DEL PANE

Il pane dolce che ho preparato è un pane leggermente zuccherato (qui un articolo che vis spiega come mangiare i dolci senza ingrassare), simile a un panbrioches che mi piace mangiare a colazione. Lo uso al posto del classico pane e delle fette biscottate. Una volta pronto e raffreddato, può essere propinato e messo in freezer, basta ricordarsi di scongelarlo la sera prima. Io l’ho preparato con la macchina del pane (map) ma se lo si impasta bene e lo si fa lievitare almeno due ore può essere poi anche cotto nel forno. Vi presento quindi la ricerca per questo fantastico prodotto per la colazione. 

INGREDIENTI
50gr di burro fuso
50gr di zucchero (quello che preferite)
1 uovo intero biologico
1 cucchiaino di sale
200ml di latte parzialmente scremato
500gr di farina (ho usato un misto farina di farro e farina 0, ma potete provare a usare farina 0 e farina integrale)
1 bustina di lievito secco di birra
PROCEDIMENTO

Ho mescolato a parte il burro fuso con l’uovo lo zucchero il sale e infine il latte, stemperandolo bene per non formare grumi. Ho inserito il composto nella macchina del pane, e aggiunto la farina e il lievito secco. Ho scelto il programma rapido (dura 2 ore e 40 minuti), ma potete usare anche il programma classico per il pane Al termine del programma ho estratto il pane dalla cassetta e l’ho tagliato per farlo asciugare bene. Questa mattina ci ho spalmato sopra una crema di mandorle e cioccolato fondente di cui vi farò avere presto la ricetta. E’ un modo fantastico di fare colazione, con ingredienti sani e empici, che assicura un buon apporto di nutrienti a cui andrebbe abbinata una porzione di frutta o un frullato.

Se la ricetta vi è piaciuta vi invito a condividerla con i vostri amici e a commentarla. Vi invito, inoltre, a leggere gli altri articoli sul blog.

Continuate a seguirmi su Facebook, Twitter, Instagram e Google Plus!

Lisa Lasagna

L’autore del blog

Sono Lisa, Biologa Nutrizionista, iscritta all’Ordine Nazionale dei Biologi, dopo la laurea specialistica in Biotecnologie per la Salute, ho conseguito un Dottorato di Ricerca in Scienze della Prevenzione, il massimo grado di formazione universitaria che si possa ottenere.
Controcorrente Sport Viadana