Controcorrente Sport Viadana
Mag 21

IL NUOVO ORGANO NELL’UOMO – IL MICROBIOTA

Avete mai sentito parlare di microbiota o microbioma? E’ un nuovo modo di denominare la flora intestinale, dal momento che la flora, vale a dire i microbi residenti nel nostro organismo, non popolano solo l’intestino, ma tutti i nostri distretti corporei a tal punto da essere considerato dal mondo scientifico, che negli ultimi 10 anni ha fatto nuovi grandi passi, un vero e proprio nuovo organo.

Ci sarebbe da scrivere moltissimo ma per non creare troppa confusione meglio andare per passi.

In primo luogo, come dicevo, tutto il nostro organismo è popolato da microorganismi invisibili (batteri, lieviti, virus ecc) che non ci fanno ammalare, anzi, vivono dentro di noi e su di noi generando un equilibrio fisiologico che determina la nostra salute e il nostro corretto funzionamento.

Questi microbi, infatti, interagiscono con il nostro sistema, che sia immunitario, nervoso, endocrino, con un naturale scambio simbiotico che permette loro e noi di prosperare e vivere in modo sano.

Sono in ogni luogo del nostro corpo e ogni tessuto ha una popolazione residente tipica: nell’intestino, il più popolato, a seconda dei settori vivono microbi diversi, ma non solo, nella pelle, nell’apparato genitale, persino nella placenta che una volta si pensava fosse assolutamente sterile.

Quando il microbiota sta bene noi, in genere, stiamo bene. Il microbiota però può subire degli insulti (che sembra possano derivare da vari fattori come: inquinamento, stress, alimentazione scorretta, infezioni…) e in qualche modo disequilibrarsi. Che cosa accade? Che prendono il sopravvento microbi differenti da quelli che dovrebbero

essere fisiologicamente presenti in uno o in un altro distretto i quali quindi non riescono più a svolgere le loro mansioni fisiologiche che ci permettono di vivere in salute.

Il microbiota è l’ago della bilancia per la salute perché il suo equilibrio può determinare corretta pressione sanguigna, colesterolo adeguato nel sangue, funzionamento cardiaco, renale, del sistema neuroendocrino e ovviamente dell’intestino.

Ma ecco alcuni numeri: 100 miliardi di miliardi di microbi, di cui più di 10.000 specie differenti, popolano l’organismo di un essere umano. Considerate che un essere umano è composto circa 10 volte in meno di cellule. Le nostre cellule codificano per circa 22.000 geni, i microbi che ci popolano possono esprimere 3.3 milioni di geni differenti (non ridondanti) vale a dire in proporzione 100:1. Per il 99% ogni essere umano è identico all’altro per espressione di geni umani, ma l’espressione genica varia del 10-20% per quanto riguarda i geni del microbiota. La vita di questi microbi, con la loro fisiologia, determina la creazione di un ambiente in cui vivono le nostre cellule, ben preciso, che influisce su ogni nostro aspetto fisiologico (non solo la digestione, ma la salute della pelle, ormonale, del nostro sistema immunitario, della fertilità, del cuore, dell’apparato respiratorio e cardio circolatorio e cosi via).

La nostra essenza è fatta maggiormente dei microbi che ci abitano più che da noi stessi.

La scienza sta comprendendo che circa il 90% delle patologie di cui è affetto l’uomo sono legate al microbiota.

Anche patologie come diabete, ipertensione, dermatiti, patologie autoimmuni, disordini degenerativi, tumori hanno a che fare con la salute del microbiota.  Sembrerebbe quindi che l’incremento delle patologie moderne siano connesse allo stato di salute del microbiota che subisce notevoli insulti a causa del nostro vivere moderno dato da stress, inquinamento e ovviamente e non meno importante alimentazione inadeguata.

Un’alimentazione sbagliata, tipica del mondo occidentale, come la western diet, infatti, seleziona popolazioni microbiche patologiche che prendono il sopravvento su microbi più fisiologici e questo può determinare malattia. Quali malattie? Quelle di cui parlavo prima come fibromialgia, diabete, ipotiroidismo, patologie cardiovascolari, cancro ma anche la tendenza ad ingrassare e a far fatica a dimagrire. Ne parlerò nel prossimo articolo sul microbiota.

Feng Q, Chen W-D and Wang Y-D (2018) Gut Microbiota: An Integral Moderator in Health and Disease. Front. Microbiol. 9:151

Lisa Lasagna

L’autore del blog

Sono Lisa, Biologa Nutrizionista, iscritta all’Ordine Nazionale dei Biologi, dopo la laurea specialistica in Biotecnologie per la Salute, ho conseguito un Dottorato di Ricerca in Scienze della Prevenzione, il massimo grado di formazione universitaria che si possa ottenere.
Controcorrente Sport Viadana