Controcorrente Sport Viadana
Ago 25

I NUTRIZIONISTI SONO TUTTI UGUALI?

Considerazioni di fine estate: quando ci si approccia ad una visita nutrizionale, cosa ci si aspetta? Spesso chi chiama per un’appuntamento è preso dalla fretta, vuole iniziare e presto. A volte però c’è da scontrarsi con l’attesa che per alcuni è inconcepibile e inaspettata. Se volete conoscere meglio il nostro lavoro vi invito a leggere l’articolo.

Devo dimagrire! Finalmente mi sono deciso! potrebbe essere stato uno sei tuoi pensieri prima di telefonare per un appuntamento. Oppure: sto male! Non riesco a mangiare senza gonfiarmi, mi sento stanco, appesantito, spossato e di cattivo umore, ho assolutamente bisogno di una consulenza nutrizionale. Benissimo.

A chi mi rivolgo? Le proposte sul mercato sono moltissime. Una buona parte delle figure che lavorano nel campo della nutrizione, lavorano abusivamente. Si abusivamente. Chi sono gli abusivi e che cosa comporta l’abusivismo? 

In primo luogo gli abusivi sono i soggetti che non dentengono i titoli per svolgere la professione di nutrizionista e in particolare modo di elaborare una dieta grammata per una persona. Sono solo 3 le figure professionali in Italia che possono svolgere questo lavoro: i Medici iscritti al loro ordine professionale, i Biologi iscritti al loro Ordine Professionale (studi di 5 anni e non solo di 3 anni, quindi o laurea di 5 anni vecchio ordinamento oppure specialistica 3+2) e i dietisti che sono una professione sanitaria che spesso può affiancare il lavoro del medico.

Se la persona a cui vi siete rivolti non possiede uno di questi titoli cambiate strada. Perché?

1. Perché non siete tutelati: la salute è una cosa seria, e ogni intervento nutrizionale lo è altrettanto. I soggetti autorizzati oltre ad aver studiato ovviamente sono anche assicurati. 

2. Perché non sono preparati. Diciamocelo chiaro anche chi ha i titoli potrebbe non essere adeguatamente pronto, ma è la condizione di partenza. Chi possiede i titoli ha anche obbligo di aggiornamento, deve conseguire ogni anno dei crediti formativi per dimostrare di essere sempre aggiornato e da qui il terzo punto.

3. La nutrizione non è semplice ma è molto molto molto complessa. Sembra semplice perché sta al nutrizionista poi semplificare i concetti e renderli in forma pratica. Cosa succede se chi non è preparato coglie solo i concetti generali? Che non saprà utilizzarli per la personalizzazione, e non saprà valutare la situazione nello specifico. Mangia sano, mangia molta frutta e verdura, fai 5 pasti al giorno, muoviti, bevi acqua evita cibi processati… ragazzi c’è bisogno di pagare qualcuno per farselo dire? La faccenda è molto più complessa. Ogni persona ha esigenze diverse. Tralasciamo poi le persone con patologie, quasi tutti hanno qualche disturbo e saperlo valutare, saper leggere le analisi, saper consigliare un approccio invece che un altro è di fondamentale importanza. Come può farlo una persona che non conosce nulla del metabolismo? Che non ha la piano pallida idea di cosa sia la biochimica?  La fisiologia? L’anatomia? La patologia? L’immunologia?  Da qui capite che valutare i titoli è importante. Non affidate la vostra alimentazione a chi non ha studiato adeguatamente.

A tal proposito ecco un’immagine semplificata dei processi biochimici che avvengono nel nostro organismo. Credete che un coach abbia la minima idea di cosa sono? Poi per carità nemmeno un biologo se li ricorda ma li ha studiati e li comprende in caso di necessità e credetemi sono alla base di tutta la nutrizione!

Link dei processi : http://biochemical-pathways.com/#/map/1

4. Il quarto punto invece riguarda il professionista regolare. Anche qui si apre un mondo. Come dicevo l’aver studiato non implica il sapere fare. Se dovete scegliere un professionista, che sia biologo nutrizionista. medico o dietista, valutate la sua preparazione specifica. Valutare se può fare al caso vostro. La nutrizione è un campo molto vasto. Ogni persona necessità di approccio differente, non può andare bene una stessa dieta a tutti. Ci sono professionisti in giro che danno a tutti la dieta a zona. Alcuni che vanno a periodi. Altri che se uno si presenta per un problema intestinale da lo stesso schema pre.impsotato che da a chi deve solo dimagrire. Alcuni non personalizzano, altri non si occupano e non sanno nulla di sport e integrazione. Alcuni sono bravi con i disturbi del comportamento alimentare e non sanno nulla di diabete e viceversa. Alcuni non si aggiornano mai e usano sempre e solo le solite linee guida.

Insomma avrete capito che non tutti lavorano allo stesso modo. Quando decidete di prendere un appuntamento quindi non basatevi solo sul prezzo o sui tempo di attesa. Se i tempi di attesa sono un po’ lunghi e i prezzi sono più alti forse un motivo c’è…magari il professionista vi dedica già tempo. Magari invece di darvi una scheda pre-impostata dopo 30 minuti di colloqui vi ascolta per un’ora e la dieta ve la consegna dopo un’altra ora di lavoro in studio. Oppure è particolarmente preparati e ha esperienza per quanto riguarda una determinata patologia e tutti si rivolgono a lui e pur attendendo un po’ di più per la prima visita poi il problema ve lo risolve evitandovi di farvi girare per mesi o per anni con fastidiosi (se non dolorosi) sintomi.

Per quando mi riguarda come avrete intuito io sto dalla parte della professionalità; studio continuamente, approfondisco particolari temi, in particolare modo il dimagrimento duraturo con cambio di stile di vita, la prevenzione di patologie, lo sport e l’integrazione  i problemi intestinali autoimmuni e ginecologici (PCOS ed endometriosi per esempio).

Mi aggiorno spendendo tempo e denaro. Mi appassiono. Leggo moltissimo, continuamente, non do tutto per scontato. I nuovi studi sono per me sempre all’ordine del giorno. Ascolto (o cerco di farlo, questo lo devono dire i miei pazienti) i miei pazienti. Se non sono in grado cerco di indirizzare ad altro professionista, cerco inoltre i medici specialisti migliori per una determinata patologia.

Adoro il mio lavoro e adoro fare stare bene le persone. Ricordatevelo quando mi chiamerete per un appuntamento e dovrete aspettare qualche giorno in più per il primo appuntamento. Anche i costi della visita sono giustificati, la visita e il lavoro prevede molto tempo impiegato, così come le spese, le tasse, la previdenza, gli strumenti e l’aggiornamento continuo tutto incluso nel prezzo.

Lisa Lasagna

L’autore del blog

Sono Lisa, Biologa Nutrizionista, iscritta all’Ordine Nazionale dei Biologi, dopo la laurea specialistica in Biotecnologie per la Salute, ho conseguito un Dottorato di Ricerca in Scienze della Prevenzione, il massimo grado di formazione universitaria che si possa ottenere.
Controcorrente Sport Viadana