Controcorrente Sport Viadana
Lug 09

ALIMENTAZIONE CONSAPEVOLE

Da un po’ di tempo mi sono avvicinata al mondo della mindfulness, vale a dire della consapevolezza. Nel mio metodo, insitamente, erano già presenti già numerosi concetti e ho scoperto che esiste una vera e propria corrente di pensiero che studia e applica questo utilissimo metodo della pratica, appunto, della consapevolezza.

Ho letto alcuni libri e altri li leggerò. Trattano di un tema importante: di come l’essere umano attivi una sorta di pilota automatico per gestire la propria vita, che può essere si utile sotto certi punti di vista perchè ci permette di non sbagliare nel fare cose come muoverci, guidare, evitare un ostacolo,  ma che diventa controproducente allo stesso tempo perchè ci porta a vivere a metà senza apprezzare il momento, dando tutto per scontato e automatico.

Questo pilota automatico,  ci impedisce di vivere male la nostra vita, a lasciarla andare senza goderci le cose belle perchè siamo sempre troppo impegnati a pensare ad altro a qualcosa che verrà e non a quello che abbiamo in questo momento preciso.

La parola mindfulness viene tradotta in italiano come “presenza del cuore“. Avete mai notato come il nostro cervello vaghi in ogni momento della giornata? Probabilmente lo sta facendo anche ora che state leggendo questo articolo,  magari state pensando a quello che dovrete preparare per cena, o quello che dovrete comprare al supermercato o a un problema che avete sul lavoro… e così quando domani sarete al lavoro penserete a quando avrete tempo per leggere qualcosa che vi interessa, ma non lo avete fatto pienamente nel momento in cui lo stavate facendo. Insomma non ci troviamo quasi mai realmente dove siamo.

Ma cosa c’entra questo con la dieta? C’entra e come! Chi soffre di problemi di peso spesso non riesce ad essere consapevole di quello che fa quando mangia. Vaga con la mente mentre mangia, non si prende tempo per pensare al cibo che deve preparare,  non fa attenzione ai bocconi che ingoia, a quanto mangia a cosa mangia e tutto questo porta a mangiare di più.

E’ importante invece pensare a ciò che si sta facendo in ogni momento; la mindfulness ci insegna ad essere presenti in ogni momento. Se sto leggendo leggo e sto attenta a questo, se sto parlando con il mio amico parlo o lo ascolto e non guardo il cellulare, se sto mangiando mangio e penso a cosa sto facendo, assaporando il cibo, masticando con calma e gratitudine per questo momento fortunato. Se rimango concentrato su quello che sto facendo ogni cosa può essere apprezzata e ogni momento può essere gostato per quello che è. Solo così possiamo vivere una vita a pieno, ricca e senza problemi di peso.

Lisa Lasagna

L’autore del blog

Sono Lisa, Biologa Nutrizionista, iscritta all’Ordine Nazionale dei Biologi, dopo la laurea specialistica in Biotecnologie per la Salute, ho conseguito un Dottorato di Ricerca in Scienze della Prevenzione, il massimo grado di formazione universitaria che si possa ottenere.
Controcorrente Sport Viadana