Controcorrente Sport Viadana
Nov 29

4 ALIMENTI CHE NON DEVONO MANCARE NELLA TUA DISPENSA (O NEL FRIGO)

Avete fatto la spesa, prima di pagare guardate dentro al carrello e…cosa vedete? Ci sono quattro alimenti che dovete verificare di avere in dispensa prima di compilare la lista della spesa.

VERDURA FRESCA DI STAGIONE
Fate attenzione: non verdura soltanto, ma ho scritto verdura fresca e di stagione. Immagino la vostra busta di spinaci e piselli surgelati, la minestra di verdura liofilizzata… Ebbene non è sufficiente! La verdura deve essere consumata almeno 3 volte al giorno, rigorosamente di stagione. La verdura di stagione è meglio di quella surgelata perché più ricca di nutrienti come vitamine e sali minerali. Se la consumiamo fuori periodo ci perdiamo queste proprietà perché probabilmente avrà fatto tantissima strada per arrivare da noi da una parte lontana di mondo, perdendo queste caratteristiche che la rendono fondamentale ed essenziale.
Calcolate 3 porzioni al giorno per ogni componente della famiglia, una parte deve essere mangiata cruda (pinzimonio, insalate) e una parte cotta. L’ideale è acquistarne anche una parte per fare minestroni o passati. Vi invito a seguire la mia pagina FB, in cui, ogni mese, inserisco la lista dei vegetali di stagione.
CEREALI INTEGRALI
Il riso che avete acquistato è un classico riso bianco brillato tipo arborio o basmati? La pasta è quella di semola? Il pane e i prodotti da forno di che colore sono, bianchi? Siete sulla cattiva strada. Considerate sempre di acquistare almeno una metà di questi alimenti nella loro versione integrale. Leggete le etichette, il principale ingrediente deve essere, appunto, integrale. Per quale motivo? Mangiare cibi integrali aumenta l’apporto di fibra e il vostro intestino vi ringrazierà. Mangiare integrale permette di mantenere la glicemia più bassa evitandovi cali di zuccheri improvvisi, sonnolenze dopo pasto e diabeti futuri.
PESCE
L’Italia è circondata per ¾ dal mare e voi mangiate pesce una volta a settimana? (probabilmente anche in scatola). Potete fare di meglio! Considerate almeno 3 pasti a settimana, tra pesce molluschi e crostacei. Il pesce dei nostri mari laghi e fiumi è ottimo, non tentate di acquistare prodotti esotici. Il pesce azzurro (sgombro, alici, sardine) deve essere consumato ogni settimana perché ricco di omega 3 e le vostre arterie ringrazieranno. Più il pesce è di piccola taglia meglio è (per questo vi rimando al mio prossimo post sul tonno)
FRUTTA SECCA
So già a cosa state pensando: la frutta secca fa ingrassare! Vero, se ne mangiate vagonate… è dimostrato però che 10-20 gr di frutta secca al giorno fanno benissimo alla salute, e sono ideali come spuntino al posto di merendine e schiacciatine varie. Il consumo regolare di frutta secca diminuisce il rischio di patologie vascolari come ipertensione e aterosclerosi. Abusarne fa certamente ingrassare, ma abusare di qualsiasi alimento non fa mai bene, nemmeno se vi dicono che è miracoloso, allunga la vita o è anti-cancro…Ma questa è un’altra storia (o un altro post).
Benissimo, ora ricontrollate la vostra lista e correte a far la spesa!
Le informazioni riportate in questo blog hanno carattere puramente divulgativo; Pertanto eventuali decisioni che dovessero essere prese dai lettori del blog, sulla base delle informazioni e delle notizie qui riportate sono assunte in piena autonomia decisionale ed a loro rischio. Prima di apportare un cambiamento alla propria alimentazione, soprattutto se si assumono medicinali, si raccomanda sempre di consultare sempre un professionista del settore.
Lisa Lasagna

L’autore del blog

Sono Lisa, Biologa Nutrizionista, iscritta all’Ordine Nazionale dei Biologi, dopo la laurea specialistica in Biotecnologie per la Salute, ho conseguito un Dottorato di Ricerca in Scienze della Prevenzione, il massimo grado di formazione universitaria che si possa ottenere.
Controcorrente Sport Viadana